venerdì 19 agosto 2016

Recensione: "La città di sabbia" di Laini Taylor

Buongiorno lettori! Come state? Sono tornata qualche giorno fa dal mio breve ma bellissimo viaggio a Praga *-* che tristezza tornare al lavoro e alla vita di tutti i giorni. Prima di partire avevo preparato la recensione di La città di sabbia di Laini Taylor che ho finito di leggere orami da un po', ma tra valigia e altro non ero pèiù riuscita a postare!



La città di sabbia

di Laini Taylor
Daughter of Smoke & Bone #2
Editore: Fazi ▪ Pagine: 462 ▪ Prezzo: 14,50 €
Data di pubblicazione: 11 febbraio 2016
ACQUISTA CARTACEO
TRAMA: La studentessa d'arte Karou ha finalmente le risposte che ha sempre cercato. Sa chi è e cosa è. Ma, insieme a questa scoperta, un'altra verità affiora in superficie, una realtà che la ragazza farebbe di tutto pur di ignorare: ha amato un ragazzo che le è nemico, lui l'ha tradita e per questo il suo mondo è sconvolto. Ora, in una kasbah dimenticata nel deserto del Marocco, Karou e i suoi alleati si preparano a uno scontro definitivo contro l'armata dei serafini e sotto la luce delle stelle plasmano creature di potente forza distruttiva. Akiva, legato dall'appartenenza all'esercito degli angeli, ma gravato da un profondo conflitto interiore, inizia a progettare un altro tipo di battaglia: quella per il riscatto. Per la speranza. Costellato da scene drammatiche, di segreti e di scelte impossibili, "La città di sabbia" porta i due protagonisti sui fronti opposti di una guerra antichissima che ha acquistato nuovo vigore.

L'AUTORE:
È nata nel 1971 a Chico, in California. La trilogia dedicata a Karou e al mondo delle chimere è composta da La chimera di Praga, La città di sabbia e Sogni di mostri e divinità. I diritti cinematografici della serie sono stati opzionati dalla casa di produzione americana Universal Pictures. Laini Taylor vive a Portland, in Oregon, con il marito, l’illustratore Jim Di Bartolo, e la figlia Clementine.

SERIE
#1 Daughter of Smoke & Bone, 2011 (La chimera di Praga, 2016)
#2 Days of Blood & Starlight, 2012 (La città di sabbia, 2016)
#2.5 Night of Cake & Puppets, 2013 (Notte di marionette e torte, 2016)
#3 Dreams of Gods & Monsters, 2014 (Sogni di mostri e divinità, 2016)


LA MIA RECENSIONE:

Come vi avevo già raccontato nella recensione di La chimera di Praga, la mia storia con questa trilogia è lunga e travagliata. Ho ripreso la serie con la ristampa e mi sono innamorata di nuovo del mondo creato dalla Taylor fatto di umani, Chimere e Angeli. Dopo il finale del primo volume, ho deciso subito di leggere il secondo. La mia intenzione è quella di concludere la serie entro questa estate.

Abbiamo lasciato una Karou arrabbiata dopo la distruzione dei portali a opera di Akiva e altri angeli e decisa a combattere per il suo popolo. Karou riesce a trovare in mezzo al deserto la sede delle Chimere e si mette subito all’opera per aiutarle. Dopo anni di affiancamento a Sulphurus, il Resuscitatore, anche la ragazza si accorge di essere in grado di creare le Chimere. Inizia un lungo periodo di impegno e isolamento al servizio di Thiago per la creazione di Chimere. Intanto gli angeli e le chimere si massacrano nei campi di battaglia, senza sosta. Sarà solo grazie all’arrivo di un messaggio da parte di Sulphurus, che le ha lasciato in punto di morte, che tutto cambierà.

La città di sabbia è un libro molto diverso dal primo. Ho trovato la prima parte, anzi, più della metà del libro fino a quasi pagina 300, di una lentezza e immobilità estenuante. Trecento pagine di staticità sono parecchie, troppe, e per fortuna ho tenuto duro. Non ho voluto abbandonare la lettura, speranzosa di trovare finalmente un punto di ripresa. Che finalmente è arrivato e in gran carriera nella parte finale. Un episodio in particolare ha fatto scattare qualcosa nel libro, un cambio di direzione, e la storia finalmente ingrana. Non fatevi scoraggiare dalla prima parte, perché ne vale la pena.

Dopo aver portato tanta pazienza, La città di sabbia non mi ha deluso. Originale, come solo Laini sa fare, inaspettato e meraviglioso.

Ho adorato il messaggio di questo libro: desideri, forza, speranza. Il sogno di un mondo nuovo, la fine della guerra. Un amore contro ogni regola che porta un potente messaggio di cambiamento. C’è da emozionarsi. Il mondo creato da Laini è originale e unico, così come i suoi protagonisti. Buoni e cattivi, mi sono piaciuti tutti; ben caratterizzati. Mi è piaciuto tanto il nuovo personaggio Ziri, che si fa conoscere piano piano.

Ho trovato invece superflua la breve entrata in scena di alcuni personaggi che sono serviti solo a raccontare un punto di vista diverso, di cui non c’era assolutamente bisogno.
Insomma questo libro non è perfetto, ma con suoi difetti e nonostante tutto la storia mi ha conquistata. Non vedo l’ora di leggere l’ultimo che pare sia bellissimo!

Valutazione:

Mi sono messa subito a leggere lo spin off della serie in ebook e a breve leggerò anche l'ultimo libro della serie per concluderla! Voi che ne pensate? Lo avete letto?
Dreaming Fantasy

12 commenti:

  1. oh come ho adorato anche questo. Però hai ragione è molto più lento, ma Ziri mi ha scaldato il cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho adorato il nuovo personaggio Ziri! *^* fantastico!

      Elimina
  2. Non vedo l'ora di leggerlo pure io *o* dite tutti questa cosa della prima parte deludente e troppo lenta >.< mamma mia, cercherò di non scoraggiarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No tieni duro e non dimenticarti che poi si riprende alla grande!

      Elimina
  3. Devo ancora leggerlo speriamo che non mi annoi e lo lasci perdere ^_^

    RispondiElimina
  4. Infatti la parte lenta è proprio ciò che mi spaventa. Una mia carissima amica che lo ha iniziato non è riuscita a finirlo e siccome lei normalmente non lascia niente a metà la cosa mi ha spaventata non poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spaventa un po' tutti diciamo, ma ne vale la pena ;)

      Elimina
  5. Avendo finito da poco il primo non vedo l'ora di leggere anche questo, sperando di non soffrire troppo per la parte lenta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è tenere duro! Perché si riprende, vedrai!

      Elimina
  6. Anch'io sono frenato dalla lentezza...
    Resisterò, anche perché avevo amato il primo, anni fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un bell'ostacolo infatti ci ho messo parecchio a leggerlo, però alla fine sono contenta di avercela fatta XD

      Elimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©