lunedì 18 gennaio 2016

Recensione: "Una presenza in quella casa" di Paige McKenzie

Buongiorno lettori e buon inizio settimana!
Qui fa freddissimo e da ieri soffia un vento gelido e tagliente. Sulle montagne attorno a casa mia c'è tanta neve e la temperatura è scesa sotto lo zero di parecchio. Mi sa che l'inverno è iniziato! Parlando di libri, eccomi con la prima recensione dell'anno! Ho avuto il piacere di leggere in anteprima Una presenza in quella casa di Paige McKenzie per il blogtour con Giunti.



UNA PRESENZA IN QUELLA CASA

di Paige McKenzie
The hunting of Sunshine girl #1
Editore: Giunti ▪ Pagine: 300 ▪ Prezzo: 16,00 €
Data di pubblicazione: 20 gennaio 2016
ACQUISTA CARTACEO | EBOOK


TRAMA: Tutto comincia nel 2010, quando una sedicenne simpatica e carina posta su YouTube un brevissimo filmato: "Ragazzi, so che vi sembrerà strano" e confessa il sospetto che la casa in cui si è appena trasferita con la madre sia infestata dai fantasmi. La madre non le crede e lei decide di documentare il fenomeno scattando foto. Nel giro di pochi anni la serie di brevi filmati che la vedono protagonista diventa uno straordinario successo, con 130 milioni di visualizzazioni e oltre 313.000 follower su Instagram, Twitter, Facebook e YouTube. Il romanzo dona profondità al racconto che ha stregato così tanti seguaci. Sunshine, questo il soprannome della ragazza, percepisce la risata di una bambina, nota oggetti spostati in casa e arriva a convincersi che in passato una bambina di sette anni sia stata affogata nel bagno del piano di sopra. Kat, la madre adottiva con cui Sunshine ha sempre avuto un rapporto molto aperto e affettuoso, insiste nel dire che è tutto frutto di immaginazione e comincia a comportarsi in modo sempre più incomprensibile, inquietante. C'è solo una persona che le dà credito: Nolan, un compagno di liceo che condivide la sua passione per la fotografa ed è disposto ad affiancarla per studiare i vecchi casi di cronaca nel tentativo di capire cosa stia davvero succedendo. La tensione sale inarrestabile e Sunshine capirà che sua madre è in pericolo e ciò che credeva di sapere del proprio passato è tutto da riscrivere.

L'AUTORE:
Paige McKenzie, giovanissima, ha già fatto parlare di sé la stampa internazionale, dal New York Times al Corriere della Sera e l'Espresso. Tutto comincia nel 2010, quando la sedicenne simpatica e carina posta su YouTube un brevissimo filmato: «Ragazzi, so che vi sembrerà strano» e confessa il sospetto che la casa in cui si è appena trasferita sia infestata dai fantasmi. L'esperimento, che nasce da una collaborazione con il produttore Nick Hagen, nel giro di pochi anni diventa una serie web di straordinario successo, con 130 milioni di visualizzazioni e oltre 363.000 follower. Il romanzo, scritto a quattro mani con l'autrice Alyssa Sheinmel, è il primo di una trilogia che dona profondità al racconto che ha stregato così tanti seguaci. La realizzazione della versione cinematografica sarà affidata a Wes Craven, il regista che ha firmato film di culto come Nightmare e Scream.

THE HUNTING OF SUNSHINE GIRL
#1 THE HUNTING OF SUNSHINE GIRL, 2015 (Una presenza in quella casa, 2016)
#2 THE AWAKENING OF SUNGHINE GIRL, 2016 (Inedito)

LA MIA RECENSIONE:

Ho letto in super anteprima “Una presenza in quella casa” per il blogtour organizzato da L'angolo letterario. Fin dalla prima volta che ho visto questo libro, sono stata attratta dalla cover, così suggestiva e sinistra. Dopo aver letto la trama ne sono rimasta completamente affascinata. Mi aspettavo un libro un po’ più tetro rispetto a quello che si è rivelato, ma devo dire che questa lettura mi ha soddisfatta.

La protagonista Sunshine ha 16 anni e si è appena trasferita a Washington in una nuova casa, in seguito alla promozione di lavoro nel Ridgemont di Katherine, sua madre adottiva. La nuova casa è molto sinistra. Tutto il pavimento è ricoperto di moquette e la stanza di Sunshine è completamente rosa, il che la rende la casa ancora più tetra. C’è un forte odore di muffa e umido in ogni stanza. La prima notte in cui Susnshine dorme nella nuova casa, sente un rumore di passi e delle risate. Nella casa si nasconde infatti una presenza che solo la protagonista può percepire. Cosa sta cercando di comunicare il fantasma della casa? Quali segreti si nascondono in quelle stanze?

“Una presenza in quella casa” è un libro che promette una storia suggestiva e brividi, ma in realtà a parte qualche scena inquietante, è un libro che si fa leggere anche dai più paurosi.

Mi è piaciuta molto la protagonista Sunshine, caratterizzata dalle sue piccole passioni come la fotografia e l’attrazione per gli oggetti antichi e usati. Sunshine nonostante sia stata adottata, ha un bellissimo rapporto con la madre Katherine che l’ha cresciuta. E’ come se fossero migliori amiche e condividono qualsiasi cosa. A causa della differenza d’età tra me, come lettrice, e la protagonista sedicenne, non sono riuscita ad entrare in sintonia con lei, ma l’ho comunque apprezzata.
Ho trovato gli altri personaggi, come il compagno di classe Nolan che ricoprirà un ruolo importante nella storia e la professoressa Wilde, poco caratterizzati. Un vero peccato, ma spero di conoscerli meglio nel prossimo libro.

La scrittura è fluida, fresca e mai noiosa. Ogni pagina si legge con piacere e c’è sempre qualcosa da scoprire. La trama è ben costruita e articolata, è il punto forte del libro. Mi è piaciuto tantissimo l’elemento paranormale.

Per questo motivo e per il fatto che ho fiducia nel prossimo volume, valuto con quattro stelline “Una presenza in quella casa”. Non vedo l’ora di leggere cosa combinerà Sunshine visto il finale con il colpo di scena!
Valutazione:

Cosa ve ne pare? Lo leggerete? Pensavo di dare a questo libro anche 3 stelle e mezzo, ma alla fine la lettura così piacevole mi ha convinta a valutarlo con 4 stelline!
Dreaming Fantasy

15 commenti:

  1. Penso proprio di sì.. incrociando le dita per il blogtour xD

    RispondiElimina
  2. Oh cielo non vedo l'ora di avere questo libro tra le mani. Dopo questa recensione sono ancora più contenta. Sono andata a sbirciare i filmati su youtube e non fanno alcuna paura ma l'idea è ottima come il libro. Lo leggerò ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è un'ottima storia *^* mi è piaciuto parecchio!

      Elimina
  3. Mi pare un libro molto carino anche se, da come hai scritto, sembra poco inquietante. Uhm, sono indecisa :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte qualche scena iniziale, non mette i brividi come ci si aspetta, ma si fa leggere!

      Elimina
  4. Sono felice di leggere una recensione così positiva di questo romanzo, perché mi incuriosisce molto, ma non essendo una grande fan dei romanzi creepy/inquietanti/dalle sfumature horror non sapevo esattamente a cosa andavo incontro. Credo proprio che lo leggerò - anche se non so ancora quando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si fa leggere molto bene a ha quel pizzico di inquietudine che lo rende un po' diverso dal solito!

      Elimina
  5. Sono curiosa, anche se i finali in sospeso mi disturbano un po', però per il resto sembra interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che c'è un colpo di scena ma lo si può fiutare u_u

      Elimina
  6. ops...mi ero persa questa tappa!^_^ Ottima recensione comunque. Il fatto che non sia una storia molto paurosa mi secca un po'. Certo, però, è un libro assolutamente da leggere!

    RispondiElimina
  7. Sono contenta di vedere una recensione positiva... quelle che avevo letto erano tutte un po' ni...

    RispondiElimina
  8. anche tu ti lamenti dei personaggi poco caratterizzati ed è davvero un peccato, però mi rincuora leggere che anche i più paurosi non avranno problemi a leggerlo ero un pò preoccupata ma la cover spingeva la mia curiosità...vedremo....

    RispondiElimina
  9. Trovo la trama molto originale, peccato però, speravo in una lettura più al cardiopalmo ma da quanto affermi non è affatto così ^^ Chissà... non sono ancora molto convinta!

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato!

GRAFICA E LAYOUT A CURA DI DAYDREAM DESIGN ©